Final Fantasy Trading Cards Games
Blog del produttore 2020-06-01 12:54:25

Articolo speciale del produttore n°7: "Chapters!


2020 04/producerblog vol1 desktop

Ciao a tutti! Sono Tarou Kageyama, il produttore di FFTCG. Pubblicando articoli praticamente ogni settimana, sto iniziando a finire gli argomenti di cui parlare, quindi vorrei prendere una strada leggermente diversa e analizzare un po’ la serie Chapter, venduta in passato solo in Giappone. Vorrei spiegarvi com’era la serie Chapter e parlarvi delle differenze rispetto alla serie Opus attuale. Spero che la cosa vi possa interessare.


Informazioni sulla serie Chapter

La serie Chapter è iniziata a febbraio 2011 ed è arrivata fino al suo quindicesimo capitolo, chiamato “capitolo 2015”. Per questo motivo, teniamo una Fan Fair in Giappone ogni anno a febbraio. Anche se la Fan Fair di quest’anno è stata rimandata a causa del COVID-19, durante quella dell’anno prossimo (se si terrà) festeggeremo il nostro 10° anniversario.

Dato che la serie Chapter è uscita solo in Giappone, le sue carte sono solo in giapponese, ma le regole generali sono le stesse della serie Opus attuale, anche se durante la transizione abbiamo apportato qualche modifica. La serie Opus è il risultato delle rifiniture che abbiamo fatto grazie all’esperienza acquisita con la serie Chapter. E oggi sta andando avanti e si sta evolvendo verso la propria direzione. Per la serie Chapter abbiamo creato 1898 carte in tutto (incluse quelle con le illustrazioni alternative). Finora, per la serie Opus abbiamo creato circa 1700 carte (fino all’Opus XI), quindi penso proprio che finiremo per avere più carte rispetto alla serie Chapter.


Le differenze tra la serie Chapter e la serie Opus

Anche se prima ho detto che non ci sono differenze tra le regole della serie Chapter e quelle della serie Opus, abbiamo apportato altri tipi di modifiche. Molte delle persone che esaminano per la prima volta la serie Opus di solito si sorprendono per la texture del retro delle carte. Il trattamento applicato dà alle carte una bella texture che si vede raramente in altre carte collezionabili, rendendole quasi dei prodotti “di lusso”. Inoltre, il colore di base del retro delle carte della serie Chapter inizialmente era bianco, mentre adesso è nero per la serie Opus. Abbiamo anche aggiunto delle cornici diverse per le carte della serie Opus. Nella serie Chapter, la forma delle cornici era la stessa per tutte le carte, ed era difficile distinguere un certo tipo di carta da un altro. Ma nella serie Opus, abbiamo delle cornici diverse per ogni tipo di carta. Inoltre, abbiamo aggiunto vari colori di sfondo per contraddistinguere i vari tipi di carte, come il nero per le Avanguardie e il bianco per le Retroguardie.

Oltre alle modifiche apportate al design delle carte, abbiamo anche aggiunto l’attributo “Categoria”. Creando una certa sinergia tra le carte provenienti dallo stesso titolo originale di FINAL FANTASY, sono nati anche nuovi trend di mazzi mai visti nella serie Chapter. L’attributo Categoria è diventato molto più utile di quanto avessimo previsto, per questo abbiamo aggiunto varie abilità che lo sfruttano.


Carte che sono cambiate rispetto alla serie Chapter

In generale, ci sono tre schemi quando si tratta di trasferire le carte apparse in origine nella serie Chapter nella serie Opus. Il primo è quando non vengono fatte modifiche al costo, ai punti forza e alle abilità della carta rispetto a Chapter. Era lo schema prevalente nelle prime fasi della serie Opus. Il secondo è quello in cui alcuni degli elementi, quali il costo della carta, vengono riesaminati. Per esempio, la modifica al costo della carta di Shantotto [1-107L] o al costo dell’abilità speciale di Cloud [1-182L]. 


L’Aldo [10-086C] attuale è una carta molto utile che vi permette di cercare delle Avanguardie Fulmine, ma ai tempi della serie Chapter Aldo era una carta molto aggressiva. Era una carta Gelo da 4 CP con 8000 punti forza. Se dovessimo scrivere la sua abilità con lo stile della serie Opus, direbbe: “Quando Aldo viene messo sul terreno, seleziona 1 tipo di carta che non sia un’Evocazione o Mostro. Congela tutti i Personaggi del tipo di carta che hai selezionato controllati dall’avversario.” Non potevamo pubblicare questa carta così com’era per la serie Opus, dato che era difficile regolarne l’abilità, quindi alla fine l’abbiamo trasformata in una carta completamente diversa.

E a volte abbiamo creato delle carte completamente nuove e mai viste prima nella serie Chapter.  Tra il periodo di Chapter e quello dell’Opus, sono usciti molti nuovi capitoli di FINAL FANTASY. Dall’amato FINAL FANTASY VII REMAKE, passando per il gioco arcade DISSIDIA FINAL FANTASY, fino a prodotti come MOBIUS FINAL FANTASY, FINAL FANTASY BRAVE EXVIUS, FINAL FANTASY XIV (da Stormblood in poi) e FINAL FANTASY XV... sono usciti moltissimi titoli, e ne arriveranno di sicuro altri. Inoltre, ci sono illustrazioni originali inedite che non facevano parte della serie Chapter. La maggior parte delle carte recenti dell’Opus rientrano in questa categoria. Con questo potete farvi un’idea di quanto la serie Opus stia diventando indipendente rispetto alla serie Chapter. Spero che il mondo della serie Opus e la direzione che ha preso vi stiano piacendo.


Carte forti della serie Chapter

 Già che ci siamo, vorrei concludere l’articolo presentandovi due carte molto forti della serie Chapter che non sono ancora state incluse nella serie Opus. Non penso che verranno introdotte così come sono, ma prima o poi dovrebbero arrivare.

1. Bahamut [XIV]

Element: Dark / Type: Forward / Cost: 7 / Power: 10000

EX BURST

Elemento: Oscurità/Tipo: Avanguardia/Costo: 7/Punti forza: 10000

EX BURST

Quando Bahamut [XIV] viene messo sul terreno o attacca, seleziona 1 delle 2 azioni seguenti.

“Scegli 1 Avanguardia. Rimuovila dal gioco.”

“Infliggi 5000 punti di danno a tutte le Avanguardie controllate dall'avversario.”

Se Bahamut [XIV] subisce danni inferiori ai suoi punti forza, questi si riducono invece a 0.

Teraflare《S》《4》: Infliggi 10000 punti di danno a tutte le Avanguardie diverse da Bahamut [XIV].

2. Spadaccina

Elemento: Luce/Tipo: Avanguardia/Costo: 2/Punti forza: 5000

Spadaccina non può essere bloccata da un'Avanguardia di costo 3 o superiore.

《1》: Spadaccina guadagna Primo Colpo fino alla fine del turno.

《2》: Spadaccina non può essere scelta come obiettivo delle Evocazioni e delle abilità del tuo avversario.

《3》: Scegli 1 Avanguardia. L’Avanguardia che hai scelto guadagna +2000 punti forza o perde 2000 punti forza fino alla fine del turno.


Cosa ne pensate? Penso che siamo tutti d’accordo sul fatto che le carte qui sopra non verranno mai aggiunte alla serie Opus così come sono. Se vi interessano altre carte della serie Chapter, date un’occhiata alla pagina qui sotto:

http://www.ff-tcg.jp/card/index.html

Anche se sono solo in giapponese, potete vederle tutte su questa pagina.

Che articolo particolare, eh? Vi è piaciuto? Spero che non vediate l’ora di leggere altri articoli in futuro. Per oggi è tutto, alla prossima.