Final Fantasy Trading Cards Games
Blog del produttore 2020-05-07 12:57:45

Articolo speciale del produttore n°5: Narrare la storia del titolo originale attraverso le carte


Ciao a tutti! Sono Tarou Kageyama, il produttore di FFTCG. Ho iniziato a scrivere questa serie di articoli per cercare di tenervi un po’ occupati durante questo periodo in cui ci troviamo obbligati a rimanere a casa, e ormai siamo arrivati al quinto capitolo. Questa situazione ormai sta andando avanti da un bel po’, ma vorrei comunque continuare a fare ciò che ho sempre fatto, ovvero credere che ne usciremo presto. Ma passiamo all’articolo vero e proprio.

Ricreare il personaggio del videogioco attraverso le carte

Probabilmente sto dicendo una cosa ovvia, ma FFTCG è un gioco di carte su cui sono illustrati dei personaggi che provengono da giochi della serie FINAL FANTASY pubblicati su varie piattaforme (o nelle sale giochi). In altre parole, quasi tutte le carte sono basate su una fonte ben precisa. Per questo motivo, quando pensiamo alle abilità di questi personaggi su FFTCG, spesso prendiamo ispirazione dalle abilità e dalle tecniche dei giochi a cui appartengono e cerchiamo di ricrearle nel gioco di carte.

Vorrei parlare di alcuni dei miei esempi preferiti a riguardo e anche della loro fonte. Se c’è qualche personaggio che vi interessa particolarmente, non solo su FFTCG ma anche nel titolo originale su cui si basa la carta, vi invito a provarlo.

1° esempio: L’Imperatore [1-185H]

Penso che la domanda più frequente che mi fanno i giocatori sia “Qual è la tua carta preferita di FFTCG?”. E ogni volta rispondo “L’Imperatore [1-185H]”. Costa 5 CP e ha 9000 punti forza. La sua abilità dice: “Quando L'Imperatore passa dal terreno alla Break Zone, puoi cercare 1 [Nome Carta (L'Imperatore)] e giocarlo sul terreno in dull.” La sua abilità si basa sulla scena del gioco originale in cui L’Imperatore, caduto per mano degli eroi del gioco, risorge dalle profondità degli inferi e si trova ad affrontare di nuovo Firion e il suo gruppo. Nel TCG, quest’abilità è molto efficace quando viene usata insieme a carte come L’Imperatore [2-147L]. L’Imperatore [1-185H] potrebbe essere debole di fronte a carte come Yuna [1-176H], ma è comunque una carta piuttosto interessante, specialmente se viene usata con carte come Famfrit [9-113H] e Kefka [10-135S].

Un’Avanguardia con 9000 punti forza che può resuscitare varie volte. Chissà, potrebbe essere più forte di quanto pensiate.

2° esempio: Sin [7-130L]

Ora vorrei parlare dell’antagonista principale di FINAL FANTASY X, un altro Personaggio di Elemento Oscurità, Sin. Sin appare a intervalli regolari portando caos e distruzione a Spira, il regno di FFX. Tocca a Yuna e ai suoi guardiani cercare di sconfiggerlo. I giocatori incontrano varie volte Sin nel corso della storia, ma c’è un evento in cui lo devono affrontare direttamente. L’abilità usata da Sin in quel momento è “Gigagravità”, ed è esattamente ciò che usato nella carta di Sin [7-130L] come abilità speciale. È un’abilità definitiva che si attiva quando la sua barra è piena; ed è una luce intensa che travolge i personaggi del giocatore e porta automaticamente al game over. I giocatori devono sconfiggere Sin prima che questo succeda.

“Gigagravità” funziona allo stesso modo del gioco originale nel FFTCG: la “barra” si riempie dopo il turno del vostro avversario e alla fine del vostro prossimo turno, e se Sin non viene tolto dal terreno a quel punto, il vostro avversario perde la partita. Se lo mettiamo a confronto con il modo in cui una partita termina normalmente, ovvero quando si subiscono danni o quando non si è più in grado di pescare carte, per esempio, il modo in cui questa carta vi garantisce la vittoria è una cosa molto rara. Dato che vi farà vincere senza che l’avversario possa rispondere in alcun modo, la condizione per attivare questa abilità è piuttosto complicata. Ma se siete in grado di eseguirla, sarete di sicuro sulla bocca di tutti alla fine del torneo.

3° esempio: Leo [6-084L]

La mia prossima carta, Leo [6-084L], riprende il gioco originale in modo leggermente diverso rispetto alle prime due carte. Nel gioco originale, FINAL FANTASY CRYSTAL CHRONICLES: My Life as a King, Leo di solito non combatte. Chi non ha mai giocato al gioco originale rimarrà perplesso, dato che questa descrizione sembra allontanarsi molto dall’abilità presente sulla carta di Leo [6-084L] Il Leo di FFTCG diventa più forte in presenza di altri Personaggi, rendendolo dunque un Personaggio orientato al combattimento che può ottenere molti punti forza a un costo piuttosto basso.

A questo punto penserete che questa carta non si basa per niente sul gioco da cui proviene, anzi, è completamente l’opposto. Tuttavia, nel gioco originale, Leo raduna degli abitanti per sviluppare il suo regno e sconfiggere il Lord nero con l’aiuto dei suoi cittadini. In altre parole, il principio di questa carta è quello di radunare gli abitanti (ovvero gli altri Personaggi) per rafforzare il vostro regno (quindi aumentare i vostri punti forza). Forza, perché non provate anche voi a rendere Leo [6-084L] più forte?

A proposito, FINAL FANTASY CRYSTAL CHRONICLES: My Life as a King è un gioco molto divertente in cui potete formare la vostra città o sviluppare le aree che vi piacciono di più. Purtroppo è stato pubblicato su Wii, quindi potrebbe essere un po’ difficile da trovare. Se avete l’opportunità di giocarlo, ve lo consiglio vivamente.

4° esempio: Angeal [3-098R], Zack [3-012L]

La spada potens è un’arma iconica di FINAL FANTASY VII. In CRISIS CORE -FINAL FANTASY VII-, quest’arma potentissima passa da Angeal a Zack e poi a Cloud. La spada potens non è solo una semplice spada, ma racchiude anche le speranze e i sogni del suo proprietario e li trasmette a quello successivo. Tenendo a mente ciò che vi ho appena detto, date di nuovo un’occhiata alle abilità di Angeal [3-098R] e Zack [3-012L]. Sono sicuro che vedrete che inizia tutto con Angeal e alla fine si arriva fino a Cloud.

Grazie all’uscita di FINAL FANTASY VII REMAKE, questo è diventato decisamente l’anno di FFVII. Magari provare alcuni dei titoli spin-off, come CRISIS CORE -FINAL FANTASY VII-, vi aiuterà a immergervi ancora di più nel mondo di FFVII.

Ecco qui, quattro esempi diversi. Ovviamente ci sono molti altri modi per rappresentare i materiali originali su FFTCG. Ci sono esempi più diretti e altri un pochino più complicati, e a volte non li mostriamo così chiaramente, quindi vi invito a cercarli. Per oggi abbiamo finito. Alla prossima.