Final Fantasy Trading Cards Games
Novità 2020-03-18 16:55:24

Modifica all’effetto “non subisce/non subiscono danni”


Il motivo della modifica

Ciao a tutti! Sono Tarou Kageyama, il produttore di FFTCG. Nell’Opus XI: Soldier’s Return, il nuovo Opus disponibile dal 27 marzo, non ci saranno solo carte di forza diversa, ma anche delle nuove meccaniche di gioco, come i “Contatori”, che lo renderanno un set molto divertente. Spero che abbiate l’opportunità di provare queste nuove carte.

Prima dell’uscita dell’Opus XI, vorrei annunciare la nostra decisione di modificare un effetto posseduto da certe carte come Minwu [1-171H], che implica che “non subiscono danni”. Abbiamo deciso di sostituirlo con un altro effetto che dice “se X subisce danni, questi si riducono invece a 0” in tutte le circostanze. A prima vista sembra che queste due frasi abbiano lo stesso significato, ma è proprio per questo che vogliamo apportare questa modifica. Questi due effetti sono regolati da due processi completamente diversi, che possono confondere ed essere un concetto difficile da comprendere.

 Ma passiamo ai dettagli. Per quanto riguarda l’effetto “non subisce/non subiscono danni”, la decisione di subire o meno i danni avviene dopo che tutti gli effetti legati alla quantità di danni vengono risolti, e dopo che la quantità di danni viene finalizzata. Invece, il nuovo effetto “se X subisce danni, questi si riducono invece a 0” è un effetto legato alla quantità di danni, e dunque avviene nel passaggio precedente. Questo significa che, nonostante i due effetti possano sembrare simili, i momenti in cui avvengono sono completamente diversi. Il fatto che questi tipi di effetti che sembrano apparentemente identici (anche se tecnicamente creano delle differenze in questo caso, di cui parlerò tra poco) siano diversi in termini di tempistiche può creare dei malintesi. Infatti ci avete fatto molte domande a riguardo. Quindi abbiamo deciso di sostituire tutte le frasi con l’effetto “non subisce/non subiscono danni” con “se X subisce danni, questi si riducono invece a 0”, per cercare di ridurre la confusione in futuro.

L’impatto di questa modifica

Ci tengo a precisare che questa modifica può portare a risultati diversi rispetto a prima. Normalmente, non ci dovrebbero essere dei cambiamenti significativi, ma il risultato potrebbe essere molto diverso nei due casi illustrati di seguito:

1. Riduzione del danno

Cu Chaspel [11-004C], una delle carte dell’Opus XI, ha un’abilità che dice: “I punti di danno inflitti alle Avanguardie controllate dall'avversario non possono essere ridotti in questo turno.” Secondo l’effetto corrente “non subisce/non subiscono danni”, l’effetto dell’abilità di Cu Chaspel [11-004C] non si applicherebbe, dato che non si sono ancora subiti danni. Con la modifica “se X subisce danni, questi si riducono invece a 0”, ora si tratta di una riduzione dei danni che permette di applicare quest’effetto. Quindi, anche se Minwu [1-171H] si trova sul terreno, riceverete dei danni inferiori ai punti forza della vostra carta se l’abilità di Cu Chaspel [11-004C] e il suo effetto si attivano. Quest’aspetto potrebbe essere interpretato come un indebolimento.

2. L’ordine di effetti di sostituzione multipli

 Questo caso è un po’ più complicato. Riguarda i casi in cui la sostituzione viene applicata a più effetti. Finora, l’effetto di Minwu [1-171H] sarebbe stato l’ultimo ad attivarsi, e quindi l’elemento decisivo per sapere se sono stati inflitti dei danni. Mettiamo per esempio che abbiate Minwu [1-171H] e un’Avanguardia con 8000 punti forza sul terreno, e che il vostro avversario abbia Setsuna, L'Cie della Fenice vermiglia [6-010H], che aumenta i danni di 1000. Se il vostro avversario avesse evocato Brunilde [1-023R], che può infliggere 7000 punti di danno al suo avversario, i suoi danni sarebbero aumentati di 1000, e poi sarebbe stata presa la decisione di infliggere o meno dei danni (se i danni erano inferiori ai punti forza della carta a cui erano diretti). In questo caso, la vostra Avanguardia avrebbe subito 8000 punti di danno. D’ora in poi, l’effetto “1000 punti di danno in più” e l’effetto “se X subisce danni, questi si riducono invece a 0” interverranno nello stesso passaggio. Potrete evitare che la vostra Avanguardia con 8000 punti forza subisca dei danni applicando il secondo effetto prima dell’attacco. Spero che abbiate preso appunti, perché vale la pena provare questa strategia.

Qui sotto potete trovare una lista delle carte che subiscono questa modifica. Anche se potreste essere un po’ confusi all’inizio, vi ringraziamo per la comprensione.

Per le carte qui sotto, tutte le frasi che dicono “X non subisce/non subiscono danni (inferiori/superiori/pari a//da..., ecc.)” diventeranno “se X subisce danni (inferiori/superiori/pari a//da... ecc.), questi si riducono invece a 0.”.

  • Cavaliere [1-165C]
  • Cavaliere [1-166C]
  • Minwu [1-171H]
  • Jihl Nabaat [2-037R]
  • Ghis [2-126R]
  • Cecil [2-129L]
  • Larsa [2-139C]
  • Rosa [2-143R]
  • Beatrix [4-135R]
  • Ingannatore [5-042C]
  • Mago bianco [5-057C]
  • Chocobo [5-060C]
  • Y’shtola [5-068L]
  • Coccatrice [5-081C]
  • Ozma [5-124H]
  • Artimago [5-136C]
  • Guerriero moguri [5-138C]
  • Aymeric [6-106H]
  • Leviatano [6-125R]
  • Gawain [7-107R]
  • Aerith [8-049L]
  • Drago della nebbia [9-068H]
  • Gidan [10-051C]
  • Hein [10-129L]
  • Cain [10-134S]

Inoltre, anche il testo delle carte seguenti cambierà:

  • Ba’Gamnan [2-088C]
  • Cagnazzo [2-124H]

Esempio: Ba’Gamnan [2-088C]

Prima della modifica: Ba’Gamnan non può infliggere danni al tuo avversario.

Dopo la modifica: Se Ba’Gamnan infligge danni al tuo avversario, questi si riducono invece a 0.